coronavirus immunoglobuline e riproduzione assistita

In questi mesi tutti abbiamo avuto modo di familiarizzare con dei concetti che normalmente sono di pertinenza medica. L’informazione fornita dalle fonti più varie ha consentito a molti di costruirsi una propria idea su alcune tematiche. Fin qui tutto bene, se non fosse che a fornire informazioni spesso generiche sono il più  delle volte fonti non mediche o elaborazioni delle stesse da parte di soggetti terzi.

Stamattina ho accompagnato la piccola a scuola, un caffè al volo al bar sotto casa e via a lavoro, la sala operatoria, la programmazione e poi via di corsa allo Studio, un ricco pasto a base di salatini, un altro caffè, una telefonata a casa e poi le mie pazienti, le loro storie.

In questo Studio Medico, già da 20 giorni abbiamo adottato la strategia del BUONSENSO ossia rispettare le norme igieniche normali e aumentare l’attenzione verso l’affollamento dei locali e la provenienza dei pazienti con riferimento al loro stato di salute; tutto ciò con l’unico fine di tutelare tutti nel miglior modo possibile nei confronti di questo scenario nuovo per tutti noi.