Comunicazione ai Pazienti

In questo Studio Medico, già da 20 giorni abbiamo adottato la strategia del BUONSENSO ossia rispettare le norme igieniche normali e aumentare l’attenzione verso l’affollamento dei locali e la provenienza dei pazienti con riferimento al loro stato di salute; tutto ciò con l’unico fine di tutelare tutti nel miglior modo possibile nei confronti di questo scenario nuovo per tutti noi.

 

Lo abbiamo fatto senza cadere vittima di paure eccessive e soprattutto per far sentire più sereni voi pazienti ma anche noi operatori.
Ora, da alcuni giorni , è in vigore una normativa ben precisa emanata dal Governo Italiano e condivisa dalla Regione Campania che sostanzialmente richiama le norme a cui noi ci eravamo già appellati come Studio Medico dunque ci sentiamo di ribadirle con maggiore forza per incrementare il livello di attenzione.

  • A) I locali in cui vi trovate vengono sanificati con prodotti specifici ad ogni utilizzo ed arieggiati prima , durante e dopo l’utilizzo.
  • B) abbiamo messo a disposizione dei pazienti soluzioni disinfettanti per le mani da utilizzarsi prima e dopo l’accesso allo studio.
  • C) abbiamo eliminato dagli ambienti giornali e riviste nonché opuscoli per evitare la potenziale trasmissione passiva di germi.
  • D) abbiamo diradato gli appuntamenti per evitare sosta in sala d’attesa di più persone e diminuito i posti a sedere distanziandoli di più di un metro gli uni dagli altri.
  • E) abbiamo raccomandato a ciascun paziente di attenersi rigorosamente all’orario di visita assegnato per non creare difficoltà nella gestione degli spazi e che in caso di anticipo o ritardo potremmo richiedere , per tutelarci tutti, di non accedere alla sala d’attesa o di rimandare l’appuntamento.
  • F) abbiamo avvisato ciascun paziente di presentarsi al massimo con un accompagnatore e che i minori non possono accedere alla sala d’attesa né agli ambulatori.
  • G) abbiamo chiesto a ciascun paziente di avvisarci in caso di contatti con persone con dubbio stato di salute o provenienti da zone geografiche attualmente individuate come a rischio e quindi interdette; nonché di avvisarci tempestivamente , onde rimandare l’appuntamento , in caso di comparsa di sintomi influenzali.

 

E’ chiaro che tutto ciò richiede uno sforzo organizzativo ma soprattutto uno sforzo di comprensione e quindi di adattamento senza il quale tutto viene a cadere ; ricordiamo tutti che se usiamo il BUONSENSO, rispettare le regole è molto più semplice .

Grazie per l’attenzione

Dr. Girolamo Landino

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna